Author Archives: abaco

Stagione Tramontana 2020 pagina 2

Commenti disabilitati su Stagione Tramontana 2020 pagina 2

Filed under Senza categoria

Non aprite quell’armadio

Commenti disabilitati su Non aprite quell’armadio

Filed under Senza categoria

Moby Dick. Il leviatano

Commenti disabilitati su Moby Dick. Il leviatano

Filed under Senza categoria

Biancaneve Musical

Commenti disabilitati su Biancaneve Musical

Filed under Senza categoria

Sfumature di Rosso

Commenti disabilitati su Sfumature di Rosso

Filed under Senza categoria

Correva l’anno

Commenti disabilitati su Correva l’anno

Filed under Stagione Tramontana

L’ultimo addio

Commenti disabilitati su L’ultimo addio

Filed under Stagione Tramontana

Su MuruPrinzu – Il Muro incinto

Domenica 9 Giugno – Teatro

BOCHETEATRO

Su MuruPrinzu – Il Muro incinto

ovvero COSTANTINO NIVOLA IN SCENA

di Paolo Puppa – Liberamente tratto da “Memorie di Orani” di Costantino Nivola

Regia e interpretazione di Giovanni Carroni

Musiche di Battista Giordano / Scene e costumi di Marco Nateri

 

Lo spettacolo ripercorre simbolicamente l’esistenza straordinaria di questo grande Artista, scultore di forme antiche e moderne, vissuto ai bordi di varie culture. Muratore bambino in tempo di fascismo, partito con la sua valigia di cartone dalla nativa Orani per una scuola monzese di arti applicate, allievo qui di maestri come Terragni e Marini, eletto dal  patron Ariano Olivetti designer e direttore delle arti grafiche della ditta, poi sposato a Guggenheim, quindi emigrato a Parigi e poi a New York durante il periodo delle leggi razziali, patria poi  dei suoi trionfi professionali. L’attore Nivola si racconta attraverso il ciclo vitale delle stagioni, e dei materiali della sua arte e del suo lavoro: l’acqua, la sabbia, il cemento, il gesso, il fuoco e ci regala una lezione di vita, di arte e di moralità. Nivolatorna , con la voce di Giovanni Carroni, nei suoi luoghi della memoria, tra le  statue che ha scolpito un tempo, mescolando forme antiche , nuragiche e mediterranee, coll’astratto che preme dalle avanguardie.

Commenti disabilitati su Su MuruPrinzu – Il Muro incinto

Filed under Stagione Scirocco 2019

C’era una volta Ettore Petrolini

Domenica 19 Maggio – Teatro

LA MASCHERA

C’era una volta Ettore Petrolini

 da Ettore Petrolini

Opera di Emanuele Bosu 1° Premio come Miglior Spettacolo al Concorso Giardini Aperti Città di Cagliari Arte e Natura 2018, per la sua vivacità interpretativa e il recupero della tradizione teatrale.

Con Emanuele Bosu e Giulia Maxia accompagnati dal pianista Giovanni Pilia e dalla pittrice Rachele Zurru

 

Ettore Petrolini, il grande attore, drammaturgo, comico, il deformatore per eccellenza. Lui in prima persona tornerà in scena per ripercorrere la sua vita dagli inizi della sua carriera fino agli ultimi attimi della sua breve vita il tutto accompagnato da quell’aroma di mistero che lo circonda. Riprenderanno così a vivere le sue macchiette, parodie, testi canzoni, stupidaggini, facezie, colmi, lazzi, scherzi e inezie. Come un quadro che prende vita per raccontare ciò che è stato e che più sarà, così Petrolini tornerà nel suo ricordo.

Altro non resta da dire. “Guarda e infin se ti à piaciato puoi anche ridere …”

 

Commenti disabilitati su C’era una volta Ettore Petrolini

Filed under Stagione Scirocco 2019

Facciamo finta che….chistu è Pippinu

Domenica 5 Maggio – Musica – Teatro

Omaggio a Peppino Impastato

Facciamo finta che…. chistu è Pippinu

di e con Gerardo Ferrara (voce e percussioni) e Tonino Macis (chitarra e mandoloncello)

Produzione Street Books e Circolo dei lettori Mieleamaro di Cagliari

 

Dalla irriverente, sarcastica e geniale scelta di un brano “normalizzante e rassicurante” (che cantava Ombretta Colli) come sigla di Onda Pazza dalle frequenze antimafiose (o antimafiopoli) di Radio Aut, inizia un percorso intorno ai temi e alla figura di Peppino Impastato, a 40 anni dal suo massacro, che prende spunto dal libro “Peppino Impastato, un giullare contro la mafia” (edizioni Becco giallo), di cui vengono proiettate alcune tavole a fumetti e che si evolve con un percorso musicale declinato da Gerardo Ferrara (voce e percussioni) e dal maestro Tonino Macis (chitarra e mandoloncello) in cui si incrociano sonorità e canti “innestati” in una sorta di “ragionamento” sulle condizioni avverse e antidemocratiche che stiamo vivendo, oggi, nel nostro paese.

Brani d’autore, dalle canzoni del Collettivo Musicale Peppino Impastato alle letture di testi di Pippo Fava e Giancarlo Siani, Pino Daniele, Ivano Fossati, Fabrizio DE Andrè, Enzo Jannacci, Massimo Troisi, Giorgio Gaber …

Il lavoro è impreziosito da una testimonianza video su Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato di Cinisi, realizzata da Salvatore Bandinu dell’Ass. Antimafia Peppino Impastato di Cagliari.

 

Commenti disabilitati su Facciamo finta che….chistu è Pippinu

Filed under Stagione Scirocco 2019