PH - KATIA MASSA - VIA

TEATRO DEL SEGNO

G.A.P. Gioco d’azzardo patologico

di e con Stefano Ledda

Ciò che si nota innanzitutto in questo lavoro teatrale è la direzione verso la quale si muove: non tanto
la denuncia pura e semplice, ma la sensibilizzazione nei confronti di una drammatica realtà. Il
mostrare attraverso un linguaggio teatrale, accessibile, diretto, i rischi, i segnali, le tappe della
caduta e le sue conseguenze.
Il tutto portando davanti a chi guarda la storia di un giocatore di videopoker. Una storia “vera”, fatta
di decine di storie vere di giocatori patologici. La storia di un solo giocatore scelto come simbolo di
questa, che non è affatto una nuova malattia del terzo millennio, ma una patologia “riconosciuta”